619 – Giobbe, una biografia (18.06.2017)

Il pensiero della settimana n. 619 Giobbe, una biografia  Presso la Princeton University Press da qualche anno sta uscendo la collana «Lives of Great Religious Books». Si tratta di un approccio originale che affronta «biograficamente» la vita di alcuni grandi testi religiosi di varia provenienza culturale, geografica e storica a partire dalla loro nascita per giungere fino al giorno d’ … Continua a leggere

618 – Santuari e religiosità popolare (11.06.2017)

Il pensiero della settimana, n. 618 Santuari e religiosità popolare      Un esempio tra i tanti. Edmondo Lupieri descrive in un suo libro  (Giovanni e Gesù. Storia di un antagonismo, Carocci, Roma 2013) una serie di operazioni legate a una religiosità popolare ricca di componenti sincretiche. Nello specifico essa si è sviluppata  presso la tribù indio dei Chamula, popolazione che … Continua a leggere

615 – Alla ricerca dello storpio della porta Bella (21.05.2017)

Il pensiero della settimana  615 Alla ricerca dello storpio della porta Bella       Negli  Atti degli apostoli si parla di Pietro e Giovanni che nell’ora nona (quella in cui, non molto tempo prima, Gesù morì sulla croce) salivano al tempio di Gerusalemme per la preghiera. Là ogni giorno, presso la porta della Bella, veniva portato uno storpio per chiedere l’elemosina. … Continua a leggere

614 – Lei ed egli (14.05.2017)

Il pensiero della settimana, n. 614 Lei ed egli [i]     Usare il “Lei” significa non privare il linguaggio del senso del pudore. Così avviene quando questo modo di esprimersi (peraltro non presente in tutte lingue) è fedele a se stesso. Mario Rigoni Stern ripensò più volte a un episodio da lui raccontato nel Sergente nella neve. Era in fuga, … Continua a leggere

613 – Parola, creato e storia (07.05.2017)

Il pensiero della settimana, n, 613 Parola, creato e storia [i]  La natura nulla dice della Bibbia, mentre quest’ultima compie alcune affermazioni sul creato. Il problema perciò diventa acuto quando si sovrappongono i due termini di creazione e natura; solo allora è pertinente chiedersi se le affermazioni bibliche relative al creato abbiano o meno qualche attinenza con il campo proprio … Continua a leggere

612 – L’apporto alla Chiesa da parte di uno storico (30.04.2017)

Pensiero della settimana n. 612 L’apporto alla Chiesa da parte di uno storico [i]     Cosa può apportare uno storico a una Chiesa locale e quindi, in senso più ampio, alla Chiesa? Il lavoro dello storico si prolunga; esso è anche nella sua opera e non solo nella sua persona. Si tratta delle opere  scritte sia in quelle che proseguono … Continua a leggere

611 – Parrocchie e contrade (23.04.2017)

Il pensiero della settimana, n. 611 Parrocchie e contrade La parrocchia, nonostante il suo etimo che la vuole pellegrina, è una realtà territoriale e, in ciò, è statica. Le parrocchie, con il tempo, possono modificare i loro confini, in un senso o in un altro. Resta comunque che si tratta di un territorio, in ambito cittadino più piccolo rispetto al … Continua a leggere

610 – La Pasqua sia con voi, la Pasqua sia in voi (16.04.2017)

Il pensiero della settimana, n. 610 La Pasqua sia con voi, la Pasqua sia in voi[1]      Quest’anno la Santa Pasqua viene celebrata lo stesso giorno da tutte le Chiese cristiane. Il calendario nel 2017 parla un linguaggio  ecumenico. L’anno prossimo il giorno della festa più grande non coinciderà più; nel 2018 il calendario indicherà che quello ecumenico è un … Continua a leggere

609 – Osanna nel più alto dei cieli (09.04.2017)

Il pensiero della settimana, n. 609 Osanna nel più alto dei cieli    Se si consulta un vocabolario alla voce «osannare» si troveranno definizioni come la seguente:  la prima (francamente un po’ tautologica) si limita a dire «alzare grida di osanna», tuttavia in seguito il discorso opportunamente si allarga a un senso più esteso secondo il quale il verbo significa … Continua a leggere

608 – Cronaca di una passione (02.04.2017)

Il pensiero della settimana, n. 608  Cronaca di una passione      A partire dal 2012 in Italia sono già 800 gli imprenditori che si sono tolti la vita. Le notizie al loro riguardo si danno, ma senza troppo rilievo. Si afferma che si tiene questa linea di condotta al fine di esorcizzare l’effetto imitativo; si tratta di un argomento usato, … Continua a leggere