Domenica di Pentecoste (B) Le molte lingue dell’unico Spirito

Domenica di Pentecoste At 2,1-11; Sal 104 (103); Gal 5,11-25; Gv 15,26-27; 16,12-15 Le molte lingue dell’unico Spirito Tra le feste bibliche di pellegrinaggio nelle quali si saliva al tempio di Gerusalemme vi era anche quella di Shav‛uot (Settimane) posta sette settimane dopo Pasqua (cf. Es 23,16; 34,22; Lv 23,15-21; Nm 28,26-31; Dt 16,9-12). Dotata inizialmente di un significato agricolo, … Continua a leggere

Ascensione del Signore (B)

Ascensione del Signore At 1,1-11; Sal 47 (46); Ef 4,1-3; Mc 16,15-20 L’alto e il basso La chiusa canonica del vangelo di Marco nelle sue ultime righe collega tra loro l’ «alto» e il «basso»: «Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio. Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre … Continua a leggere

VI Domenica di Pasqua (B) – Amatevi gli uni gli altri

VI Domenica di Pasqua At 10,25-27.34-35. 44-48; Dal 98(97); 1Gv 4,7-10; Gv 15,9-17 Amatevi gli uni gli altri Nei lunghi discorsi di congedo posti da Giovanni sulle labbra di Gesù compare per due volte il comando dell’amore fraterno: «Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri» (Gv 13,34); «Questo è il mio comandamento: che vi amiate … Continua a leggere

V Domenica di Pasqua (B) La feconda purezza dei tralci

Domenica V di Pasqua At 9,26-31; Sal 22 (21); 1Gv 3,18-24; Gv 15,1-8 La feconda purezza dei tralci Una tipica immagine biblica presenta Israele come la «vigna del Signore» (cfr. Is 5,1-7; 27,2-5; Ger 2,2; 5,10; 6,9; Os.10,1 ecc.). Giovanni nel suo Vangelo ricorre invece a questa figura per presentare le relazioni che legano Gesù ai suoi discepoli. La qualifica, … Continua a leggere

IV Domenica di Pasqua (B) – Un gregge di chiamati

IV Domenica di Pasqua At 4,8-21; Sal 118 (117); 1 Gv 3,1-2; Gv 10,11-18 Un gregge di chiamati La liturgia di questa domenica ci propone la parte finale della pericope del «buon Pastore» (Gv 10,11-18). Essa è incentrata su due temi: il pastore dà la vita a favore delle pecore ed è consapevole di avere pecore di altra provenienza. Nella … Continua a leggere

III Domenica di Pasqua (B) – Aprì loro la mente

III Domenica di Pasqua At 3,13-15.17-19; Sal 4; 1 Gv 2,1-5; Lc 24,35-48 «Aprì loro la mente» L’episodio, posto in chiusura del Vangelo di Luca, in cui Gesù risorto si manifesta agli Undici, è complementare a quello, immediatamente precedente, dell’apparizione ai due discepoli di Emmaus (Lc 24,13-35). Lungo il cammino che li porta ad allontanarsi da Gerusalemme, il Risorto spiega … Continua a leggere

Domenica delle Palme (B) – “Senza luce”

Domenica delle Palme Is, 50,4-7; Sal 22(21); Fil 2,6-11; Mc 14,1-15,47 «Senza luce» Pier Paolo Pasolini lesse casualmente ad Assisi il vangelo di Matteo trovato sul comodino della propria stanza. Quella esperienza costituì il primo impulso che lo condusse a creare uno dei suoi film più celebri, IL VANGELO SECONDO MATTEO (1964). Non si trattò di una conversione alla fede; … Continua a leggere

V Domenica di Quaresima (B) – La glorificazione del nome

V Domenica di Quaresima Ger 31,31-34; Sal 51(50); Eb 5,7-9; Gv 12,20-33. La glorificazione del nome Nel brano di vangelo di questa domenica è contenuta la preghiera rivolta da Gesù al Padre perché Egli glorifichi il proprio nome (Gv 12,28). Ci si può chiedere: essa è in qualche modo l’equivalente del quarto vangelo alla richiesta contenuta nel Padre nostro (testo … Continua a leggere

III Domenica di Quaresima (B) – Egli parlava del tempio del suo corpo

III Domenica di Quaresima Es 20,1-17; Sal 19(18); 1 Cor 1,22-23; Gv 2,13-25 Egli parlava del tempio del suo corpo Il racconto e la simbologia del quarto vangelo differiscono profondamente da quelle dei sinottici. Basti pensare alla scena del tempio – cuore del vangelo di questa domenica – Matteo (21,12-13), Marco (11, 15-19) e Luca (19,45-46) la pongono nella fase … Continua a leggere

II Domenica di Quaresima (B) – L’ombra della nube

II domenica di Quaresima Gen 22,1-2.9.10-13.15-18; Sal 116 (115); Rm 8,31-34; Mc 9.2-10 L’ombra della nube Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte (Mc 9,2) e lì si trasfigurò, poi «venne una nube che li coprì con la sua ombra» (Mc 9,7). La voce uscì proprio dalla nube. Essa ripeté le stesse … Continua a leggere