II Domenica di Avvento (C) Dal deserto alla pianura

Seconda domenica di Avvento Bar 5,1-9; Sal 126 (125); Ef 1,4-6.8-11; Lc 3,1-6 Dal deserto alla pianura Luca, per presentare l’inizio della predicazione di Giovanni, parla di un tempo individuato attraverso la presenza di imperatori, governatori, tetrarchi e sommi sacerdoti (Lc 3,1-2). In tal modo egli ripropone lo spirito storiografico che aveva contraddistinto l’incipit del suo Vangelo nel quale dichiarava … Continua a leggere

Immacolata concezione della Beata Vergine Maria

Immacolata concezione della Beata Vergine Maria Gen 3,9-15.20; Sal 98 (97); Ef 1,3-6,11-12; Lc 1,26-38 Per celebrare la redenzione L’Ave Maria è divisa in due parti. La prima deriva dal vangelo di Luca («Rallegrati piena di grazia, il Signore è con te» Lc 1,28 «Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno», Lc 1,44), … Continua a leggere

I Domenica di Avvento (C) Quando il Figlio del’Uomo verrà

I Domenica di Avvento Ger 33,14-16; Sal 25 (24); 1Ts 3,12-4,23; Lc 21,25-28.34-36 Quando il Figlio dell’uomo verrà Il ciclo liturgico sinagogale termina in autunno con la festa di Simchàt Toràh («gioia della Legge»). Nel corso dell’anno, settimana dopo settimana, era stata proclamata l’intera Toràh (Pentateuco). Giunti al termine, subito si ricomincia: nello stesso giorno vengono proclamati tanto l’ultimo capitolo … Continua a leggere

Domenica XXXIV (B) Il mio regno non è di qui

Domenica XXXIV. Solennità di N.S. Gesù Cristo, re dell’universo. Dn 7,13-14; Sal 93 (92); Ap 1,5-8; Gv 18,33-37. Il mio regno non è di qui «Universo» è parola sconosciuta alla Bibbia, per dire il tutto il primo versetto della Scrittura impiega l’espressione «il cielo e la terra» (Gen 1,1; cf. Ef 1,10). Il posto privilegiato riservato in questo modo di … Continua a leggere

Domenica XXXIII (B) I cieli e la terra passeranno

Domenica XXXIII del tempo ordinario Dn 12,1-3; Sal 16 (15); Eb 10,11-14.18; Mc 13,24-32 I cieli e la terra passeranno Quando si avvicina la fine dell’anno liturgico nel corso della messa si proclamano testi collegati alla fine del mondo. È coerenza o piuttosto incoerenza? Il tempo della liturgia è ciclico. Un anno finisce e subito dopo ne comincia un altro … Continua a leggere

Domenica XXXII (B) Vi ha gettato tutto quello che aveva

Domenica XXXII 1 Re 17,10-14; Sal 146 (145); Eb 9,24-28; Mc 12,38-44 «Vi ha gettato tutto quello che aveva» «Pregano a lungo per farsi vedere» (Mc 12, 40). Così avveniva un tempo; oggi è assai raro che si scelga la preghiera come modalità per essere visti. Senza alcun dubbio nella società odierna domina l’immagine e, di conseguenza, l’apparire, tuttavia ci … Continua a leggere

Domenica XXXI (B) Amare e ubbidire

Domenica XXXI Dt 6,2-6; Sal 18 (17); Eb 7,23-28; Mc 12,28-34 Amare e ubbidire Nella discussione su quale sia il primo fra tutti i comandamenti, Marco (a differenza di quanto avrebbe fatto Matteo, 22,34-35) non introduce alcuna nota polemica. Al contrario, il passo attesta una profonda affinità tra lo scriba e Gesù. Non a caso la spinta per porre la … Continua a leggere

Domenica XXX (B) Mentre partiva da Gerico

Domenica XXX Ger 31,7-9; Sal 126 (125); Eb 5,1-6; Mc 10,46-52 Mentre partiva da Gerico Gesù a Gerico restituisce la vista a Bartimeo (Mc 10, 46-52); in precedenza, a Betsaida, aveva risanato un altro cieco di cui ci è ignoto il nome. I due episodi sono molto diversi tra loro. L’anonimato contraddistingue una scena non messa in moto da alcuna … Continua a leggere

XXIX Domenica del tempo ordinario (B) Tra voi non è così

Domenica XXIX del tempo ordinario Is 53,10-11; Sal 33 (32); Eb 4,14-16; Mc 10,35-45 Tra voi non è così Alcune settimane fa (domenica XXV) avevamo letto che, subito dopo il secondo preannuncio della passione, i discepoli per strada discutevano chi fosse il più grande. La risposta di Gesù fu: «Se uno vuole essere il primo, sia l’ultimo di tutti e … Continua a leggere

XXVIII Domenica del tempo ordinario (B) La croce e il cammello

Domenica XXVIII Sap 7,7-11; Sal 90 (89); Eb 4,12-13; Mc 10,17-30 La croce e il cammello Che il linguaggio del Vangelo sia spesso paradossale appare a tutti evidente. Che quando ci si imbatte in espressioni forti ciò crei disagio è comprensibile. Rispetto al brano evangelico di questa domenica, per esempio, si è a lungo dissertato se quel cammello che cerca … Continua a leggere